Se per Itaca volgi il tuo viaggio, / fai voti che ti sia lunga la via, / e colma di vicende e conoscenze... (Konstantinos Kavafis)

sabato 20 ottobre 2012

Mettere ordine

Ducis imperare, sapientis est ordinare: una vecchia parafrasi di Tommaso d'Aquino diceva, nel Medioevo, quel che il Dottore Angelico aveva detto del sapiente — che il suo compito è quello di trovare un ordine e porre le cose al loro rispettivo posto, trovando per loro il luogo naturale anche dal punto di vista della loro conoscenza.
Molto più semplicemente, ho deciso di indicare un ordine possibile fra i post che nel corso del tempo si sono accumulati: e molto più baroccamente (penso ad Emanuele Tesauro) tanti di essi sono posti a cavallo di vari ambiti e discipline — perché difatti la Luce delle Cose si rifrange e si riflette in modo sempre cangiante.
Sulla Barra in alto quindi, si trovano le nuove pagine dedicate alle Letterature e alle Filosofie con i link diretti verso i post: non mi pare una creazione inutile (Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem, diceva Ockham), specie se la ridondanza può trasmettere invece, più efficacemente, una sovrapposizione, un intreccio di vedute, una rifrazione di luci che possa illuminare meglio.
Buona navigazione!
Posta un commento